Qual è la vostra temperatura esterna ideale? Ci potrebbero essere varie risposte a questa domanda, ma difficilmente saranno superiori ai 30°C o inferiori ai 10°C. Questo perché la temperatura corporea si aggira tra i 36°C e i 37°C, quindi a temperature di molto superiori o inferiori sono il nostro corpo fa molta fatica a mantenere il calore ideale. 

Se il freddo eccessivo può essere efficacemente combattuto rimanendo vicini ad una fonte di calore o utilizzando abiti pesanti, per il caldo la situazione è decisamente più problematica. 

Nelle persone anziane questa difficoltà è percepita in modo ancora più acuto. Il corpo, naturalmente, lotta contro il caldo eccessivo sudando e abbassando così la temperatura. Il corpo così riesce a innestare un meccanismo di protezione che però deve essere compensato con un aumento dei liquidi ingeriti per compensare la disidratazione. Il problema è che le persone anziane tendono a percepire la sete in maniera molto meno evidente di quelle più giovani e questo può creargli seri problemi.

Come si possono prevenire i problemi derivanti dal caldo eccessivo?

Non si insiste mai troppo sulle indicazioni che tutti, anziani e giovani, devono mettere in pratica quando le temperature si alzano al di sopra dei 30°C. In realtà si tratta di consigli che tutti sappiamo, ma fatichiamo molto nel mettere in pratica. Ma quello che per una persona giovane è un consiglio, anche se molto serio, per un anziano diventa un comando o un divieto assoluto se tiene alla propria salute. Vediamo insieme quali sono queste regole di comportamento:

    1. Non allontanarsi di casa nelle ore più calde, nemmeno per andare in  luoghi più freschi. Scegliere le ore più fresche per gli spostamenti.
    2. Prestare attenzione all’alimentazione: evitare cibi grassi, ricchi di zucchero e tutti quelli che richiedono tempi lunghi di digestione, alcolici e caffeina. Consumare molta frutta e verdura anche per gli spuntini.
    3. Quando si esce usare abiti e calzature chiari, cappelli e occhiali da sole.
    4. Utilizzare sempre una crema solare ad altissima protezione ma preferire sempre luoghi ombreggiati.

 

  • Bere molto: acqua non fredda e bevande senza zucchero.

 

  1. Chiudere finestre e persiane nelle ore più calde.
  2. Non lasciare nell’auto una persona anziana, neanche per pochi minuti. 
  3. Usare creme idratanti su viso e corpo.

Queste raccomandazioni devono essere comprese dalla persona, cercate di puntare l’attenzione sul fatto che tutti dobbiamo prestare attenzione con questo caldo anomalo, altrimenti potrebbe sentirsi di troppo. Occorre inoltre dare il giusto peso alle parole del vostro caro. Se vi dice di sentirsi eccessivamente debole, accusa crampi persistenti o è in stato confusionale potrebbe essere una buona idea quella di misurare la temperatura e parlarne con il medico curante. 

Call Now Button